Clicca qui -->

                                                                     per tornare alla homepage

 

 

IL CONVENTO DI SANTA MARIA LA VITE

 

 

Il Convento di Santa Maria la Vite è un monumento storico riconosciuto dal Ministero dei beni culturali, le cui origini rimandano al XIII secolo.

Zona fortificata, poi convento, centro rurale, filatoio, lazzaretto, poi nuovamente convento e, infine dal 1800, abitazione privata, il Convento di Olginate è stato restaurato dalla famiglia Podestà, attuale proprietaria del Convento, tra gli anni Settanta e Ottanta. Qui, nel 1983, la professoressa Giuditta Podestà ha fondato il Ceislo (Centro internazionale di studi lombardi) e organizzato corsi e convegni per quasi vent’anni che hanno portato a Olginate e nel Convento docenti e studenti provenienti dalle maggiori Università europee ed americane.

 

 

L’Associazione Santa Maria La Vite “Giuditta Podestà

Nel 2006, dopo la scomparsa di Giuditta, il fratello Giuseppe Podestà ha fondato l’Associazione Santa Maria la Vite “Giuditta Podestà” affidando, poco prima di morire, la presidenza al prof. Luciano Malusa dell’Università di Genova. Nel 2009, alla scadenza del mandato del prof. Malusa, la presidenza è stata assunta dall’architetto Dario Podestà, figlio di Giuseppe.

L’obiettivo di questa associazione è quello di proseguire l’attività culturale nel solco tracciato da Giuditta e da Giuseppe Podestà.

 

Il Protocollo di intesa

Nel 2007, l’incontro tra l’Associazione Santa Maria la Vite “Giuditta Podestà” e l’Associazione Culturale “Il Melabò”, ha portato alla nascita di una collaborazione che si è concretizzata in un “Protocollo di intesa” e, nel mese di maggio del 2009, nell’inaugurazione della sede operativa dell’Associazione Culturale “Il Melabò” all’interno del Convento.

Le due associazioni si propongono, organizzando visite guidate, corsi, seminari, convegni, concerti, mostre ecc., di valorizzare questo prezioso monumento storico aprendolo ai turisti, alle scuole, al pubblico, alla cultura.

L’ambizione è quella di fare del Convento di Santa Maria la Vite un importante punto di riferimento culturale e una fucina di idee e di progetti per l’intera provincia di Lecco e per la regione Lombardia. 

In questa foto:  

 

 

Visita queste pagine:

 

*       Storia del Convento di Santa Maria la Vite (pagina in costruzione)

 

*      L’Associazione Culturale Santa Maria la Vite “Giuditta Podestà”

 

*       Il Protocollo di Intesa tra il Melabò e l’Associazione Culturale Santa Maria la Vite “Giuditta Podestà”

 

*       Regolamento e tariffe per l’affitto temporaneo degli spazi del Convento di Santa Maria la Vite

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Convento di Santa Maria la Vite può contare su numerosi spazi che possono essere affittati temporaneamente a chi ne faccia richiesta per lo svolgimento di attività culturali (convegni, seminari, stage, corsi, concerti, riunioni, mostre, presentazione prodotti tipici, messe  ecc.).

Dette attività non devono e non possono avere scopo strettamente commerciale; tutto questo nello spirito di un luogo deputato alla cultura e nello spirito delle due associazioni culturali entrambe “senza scopo di lucro”.

 

 

Gli spazi del Convento =        Sala della Conchiglia

Chiostro

Sala Melabò

Sala Esposizioni

Chiesa di Santa Maria la Vite

Biblioteca “Giuditta e Giuseppe Podestà”

 

 

Per Regolamento e Tariffe clicca qui  ---> REGOLAMENTO e TARIFFE                                              

 

Per informazioni e prenotazioni: info@ilmelabo.it  -  cell. 347-6276272

 

 

Sala della Conchiglia

 

Sala di 99 posti a sedere con un’acustica naturale perfetta; attrezzata con pianoforte Kawai a mezza coda e impianto di amplificazione.

 

Adatta per concerti, spettacoli teatrali, convegni, seminari, riunioni, corsi di teatro, corsi di danza.

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina

 

 

Chiostro

 

Spazio all’aperto adatto per spettacoli musicali e teatrali, servizi fotografici per matrimoni, presentazioni di prodotti tipici locali e artigianato

 

 

 

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina

 

 

Sala Melabò

 

Saloncino in sasso caratteristico e accogliente ricavato da un antico fienile. Situato sopra l’ufficio dell’Associazione Culturale “Il Melabò”, può accogliere una trentina di persone ed è adatto per letture, presentazione di libri o CD, guide all’ascolto, corsi, riunioni.

Ha l’ambizione di diventare una sorta di salotto culturale (come ne esistevano tanti nel passato), dove incontrarsi, socializzare, scambiarsi informazioni, confrontarsi e approfondire idee, leggere, ascoltare musica, trascorrere piacevolmente e in modo intelligente il proprio tempo libero. 

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina

 

 

Sala Esposizioni

 

Suggestiva sala con sasso a vista e con affreschi del Seicento adatta per mostre di quadri, di strumenti musicali, di scultura, di fotografia, di prodotti dell’artigianato.

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina

 

 

Chiesa di Santa Maria la Vite

 

La Chiesa di Santa Maria la Vite, ancora oggi consacrata, rappresenta la parte più antica del Convento. Conserva affreschi del Quattrocento di scuola lombarda ed è adatta per la celebrazione di messe, di funzioni religiose e per manifestazioni culturali a carattere religioso.

 

 

 

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina

 

 

 

Biblioteca Giuditta e Giuseppe Podestà

 

Nel Convento di Santa Maria La Vite sono conservati circa 4.000 volumi prevalentemente di letteratura comparata; altri 6.000 volumi, lasciati anche questi da Giuditta, potrebbero aggiungersi a questi e costituire  una biblioteca che, apertura al pubblico, potrebbe diventare un luogo di consultazione ma, anche, di incontro e di confronto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Intitolata ai fratelli Giuditta e Giuseppe Podestà, la biblioteca potrebbe diventare un ulteriore e accogliente “salotto culturale”, ovvero uno spazio dedicato alla lettura, all’incontro con poeti e scrittori, alle iniziative di avvicinamento alla lettura per bambini, ai corsi di lingue straniere, ai corsi di scrittura creativa.

 

 

 

 

*****

Torna all’elenco degli spazi

Torna all’inizio pagina