Clicca qui   --->  

                                                                     per tornare alla homepage

 

 

Corsi di canto

Corsi di acquarello

*****

CORSI  di  CANTO

 

Vuoi imparare a cantare?

Canti già e vuoi perfezionarti?

 

*****

 

1.   CORSI  BASE  PER  PRINCIPIANTI (Canto moderno – Canto lirico)

 

I contenuti dei corsi base, accanto ad alcuni passaggi obbligatori come la respirazione, le tecniche di emissione, alcuni

elementi di teoria e di lettura musicale, saranno elaborati e definiti in base alle caratteristiche, alle sensibilità, alle

potenzialità e alle aspirazioni di ciascun allievo.

 

>>> Il percorso didattico prevede anche alcune lezioni collettive di teoria, di interpretazione musicale e di ascolto.

 

Lezione individuale di 1 ora    = 20,00 Euro

Lezione in coppia di 1 ora       = 30,00 Euro

 

Quota iscrizione annuale all’Associazione Culturale “Il Melabò” = 10,00 Euro

 

Orario corsi: da definire tra allievo e docente in base alle disponibilità e alle reciproche esigenze

 

 

2.   CORSI  DI  PERFEZIONAMENTO (Canto moderno – Canto lirico)

 

I contenuti dei corsi di perfezionamento vengono naturalmente elaborati e definiti insieme all’insegnante sulla base dei

livelli di partenza di ciascun allievo.

 

    >>>Il percorso didattico prevede anche alcune lezioni collettive di teoria, di interpretazione musicale e di ascolto della musica.

 

Lezione individuale di 1 ora = 25,00 Euro

Lezione individuale di 1 ora con il pianista accompagnatore = 35,00 Euro

 

Quota iscrizione annuale all’Associazione Culturale “Il Melabò” = 10,00 Euro

 

 

Orario corsi: da definire tra allievo e docente in base alle disponibilità e alle reciproche esigenze

 

 

*****

Tutti i corsi di canto si terranno nella sede del Melabò

Convento di Santa Maria la Vite

Via Albegno 1/A - OLGINATE

 

*****

Per informazioni, per iscrizioni e per definire giorni e orari:

 

info@ilmelabo.it

Daniela De Francesco = 347-7040221

 

*****

L’insegnante di canto

 

Daniela De Francesco

 

Daniela De Francesco, soprano. Ha studiato contrabbasso presso l’Istituto Donizetti di Bergamo e canto sia al Conservatorio Verdi di Milano con Castiglioni sia al Conservatorio Paganini di Genova dove si è diplomata con Norma Palacios. Nel 1995 ha conseguito anche il diploma di Animatrice Musicale presso il CEMB (Centro Educazione Musicale di Base) di Milano. Dotata di una voce molto duttile spazia dalla lirica alla musica antica, dal jazz alla liederistica, dalla musica spagnola al repertorio contemporaneo, dalla musica leggera alla New Age. Ha collaborato e studiato con numerosi musicisti e ha frequentato corsi e seminari di tecnica vocale, interpretazione musicale, direzione corale, canto funzionale e teatro, avvalendosi dell’esperienza di docenti specifici come Floriana Cavalli, Marilyn Turner, Lia Serafini, Zahary Mednikarov, Coco Leonardi (Comuna Baires Argentina). Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Ha partecipato a prestigiose rassegne musicali come “Musica e Natura” nella Svizzera tedesca, la Sagra Musicale di Soviore (La Spezia), la Rassegna Concertistica di Zuoz (Svizzera), il Festival  “Tra lago e monti” in Valsassina, Musica in Villa a Limbiate (MI), Incontri Musicali di Oggiono, I Concerti di Primavera a Villa Pomini di Castellanza, la rassegna di Palazzo Litta in Milano, e a numerose rassegne organistiche. Ha cantato lo Stabat Mater di Pergolesi e il salve Regina in Santa Maria Maggiore a Bergamo con l’Orchestra da Camera Barocca. Nel 1995 e nel 2004 è stata ospite del Teatro Filodrammatici di Milano nella rassegna “I Concerti della Domenica” con il chitarrista Roberto Porroni. Nel 2006 ha interpretato il ruolo di Madam Krone nell’opera “Der Schauspieldirektor” di Mozart presso il Teatro della Tosse di Genova. Numerose le esperienze in sala di incisione dove ha realizzato alcuni CD tra i quali “Gershwin e dintorni” con il musicista lecchese Giuseppe Mazzoleni. Ha partecipato a programmi televisivi sulle reti Fininvest ed è stata ripresa più volte dalle reti RAI. Intensa anche l’attività didattica. Nel 2010 si è diplomata Animatrice musicale esperta in Musicoterapia presso la Scuola di formazione e specializzazione professionale Adifamily di Monza. Ha insegnato presso numerose scuole in Italia e in Svizzera e si è occupata della vocalità di alcuni cori polifonici. E’ tra i fondatori dell’Associazione Culturale “Il Melabò”.

 

*****

 

 

 

CORSO BASE DI ACQUARELLO

 

 

*****

 

CONVENTO DI SANTA MARIA LA VITE - Sala Melabò

Via Albegno, 1/A - OLGINATE

 

*****

IL CORSO

Il corso base è articolato in cinque incontri di due ore ciascuno (dalle ore 20,30 alle ore 22,30) ed è aperto ai principianti e a coloro che sanno già disegnare.

Il corso porterà ad esplorare gli effetti cromatici dell’acquarello, a giocare con la fluidità dell’acqua e a progettare in modo consapevole delle immagini strutturate.

 

I COSTI

Costo delle cinque lezioni (escluso il materiale): € 100,00 + € 10,00 di iscrizione all’Associazione Culturale “Il Melabò” = € 110,00

 

Costo del materiale (per chi non ne fosse già dotato): 3 pennelli di misure diverse, 1 scatola di acquarelli, 5 fogli di carta speciale, tavoletta di compensato, tavolozza adatta per acquarello =  € 30,00

 

POSTI DISPONIBILI

Numero degli iscritti al corso: minimo 5, max 10

Il corso si terrà solo al raggiungimento del numero minimo di iscritti

 

LE INFORMAZIONI

Per informazioni e iscrizioni contattare Emanuela:   0341-272793 / 340-3661967

 

Per pagare è possibile:

1.         pagare in contanti direttamente a Emanuela (0341-272793 / 340-3661967)

2.         effettuare un bonifico bancario a favore dell’Associazione Culturale “Il Melabò”; Banca Popolare di Lecco Deutsche Bank: IBAN = IT46 N031 0422 9350 0000 0820 557

 

LE DOCENTI

 

Bianca Banfi ha iniziato la sua attività pittorica negli anni Settanta, seguendo alcuni corsi di disegno e figura presso l’Accademia Carrara di Bergamo. Ha poi iniziato il suo percorso artistico come acquarellista, sotto la guida del maestro Gianni Secomandi. I suoi temi prediletti sono la figura, il verde, il paesaggio lombardo e l’acqua. L’evolversi della sua pittura, mediante la tecnica ad olio, fa sì che i suoi personaggi si trasformino in case, siti antropizzati nelle sfumature dell’ocra.

Il cambiamento delle sue opere, dal paesaggio al ritratto, avviene in tempi recenti e segnatamente all’indomani di una felice incursione di Bianca nel mondo del teatro. Lì, incontra i personaggi, in cui si immedesima, ne studia le caratteristiche fisiche e le pieghe dell’animo. Dall’esperienza teatrale Bianca riporta la necessità di riprodurre anche sulla tela le persone reali e i personaggi in cerca di un pittore che la circondano.

 

Antonella Biffi. Nata a Lecco nel 1945 ha compiuto gli studi superiori di grafica e di arredamento a Milano per poi trasferirsi a Parigi dove si è occupata, come stilista, di moda. Rientrata in Italia ha ripreso gli studi artistici, dedicandosi al disegno botanico e all’acquarello. Ha insegnato per quindici anni educazione artistica. Da alcuni anni frequenta “Venezia viva”, club dell’incisione, dove ha potuto sperimentare varie tecniche di incisione.